IL DIRITTO DI TUTTI A PRATICARE SPORT

Tutti sentiamo parlare ogni giorno del PNRR, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, che dopo gli ultimi due anni di pandemia e problemi pare essere il viatico per superare il tutto e uscire da una delle più grandi crisi che hanno attraversato il nostro continente nel corso degli ultimi 70 anni.

I progetti di investimento del PNRR sono suddivisi in 16 componenti, raggruppate a loro volta in 6 missioni:

Il quinto punto tocca da vicino una delle novità di questo periodo che è l'approvazione all'unanimità lo scorso 9 dicembre del Disegno Legge delega da parte del Parlamento al Governo per il conferimento dell'incarico di predisporre una Legge Quadro sulla disabilità , con lo scopo di realizzare un progetto individuale di vita del disabile per rendere la persona un soggetto indipendente e autonomo. 

Le indicazioni base derivano dalla convenzione  dell'Onu e dalla risoluzione del Parlamento Europeo del 7 ottobre 2021 in tema di protezione delle persone con disabilità e in attuazione ai principi sanciti dagli articoli 2,3,31 e 38 della Costituzione, partendo dalla definizione di disabilità che deve essere coerente con l'articolo 1  secondo paragrafo della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità,  anche integrando la legge 5 febbraio 1992, n. 104., il tutto garantito da un Garante nazionale delle disabilità, organo indipendente e collegale che sarà una figura di riferimento per i disabili , con lo scopo di garantire i diritti ma anche di promuovere campagne di sensibilizzazione e di comunicazione per creare una cultura del rispetto dei diritti di tutti . 

Lo sport in tutto questo non viene, più o meno come sempre, preso in grande considerazione e ci sia consentita una riflessione in merito al concetto di " diritto per tutti": 

Il Paese, inteso come gestione dello stesso, dovrebbe iniziare a credere nello sport inteso come declinazione di uno dei tanti diritti della persona umana , compreso il diritto dei disabili a praticare sport. 

Qui giocano un ruolo fondamentale le istituzioni sportive che hanno il compito e il ruolo di educare le persone alla consapevolezza  dell'esistenza dei propri diritti, compreso quello di praticare sport e di scegliere che tipo di sport praticare . 

Le istituzioni sportive hanno il compito di creare un sistema che possa permettere le pari opportunità di accesso al diritto , ad ogni diritto: anche allo sport. 

Abbiamo il diritto alla salute, il diritto al voto, il diritto a vivere in sicurezza; iniziamo a ragionare sul fatto che avere il diritto a praticare sport, anche in condizioni di fragilità, potrebbe essere un passo avanti verso la piena realizzazione di un paese civile. 

A cura della redazione di @consulentidellosportedelterzosettore